Prestiti Green 2021: migliori finanziamenti per la riqualificazione energetica

I prestiti Green 2021 rappresentano un’ottima soluzione per chi vuole investire su tutto ciò che riguarda l’ecosostenibile, usufruendo di specifiche agevolazioni. In questa pagina troverete tutte le informazioni utili riguardo i migliori finanziamenti per la riqualificazione energetica della propria casa, per l’acquisto di veicoli elettrici e non solo.

Prestiti Green 2021: come funzionano e quali sono i migliori finanziamenti ecosostenibili

L’ecosostenibilità è un argomento sempre più attuale. Ognuno di noi svolge un ruolo fondamentale nella salvaguardia del pianeta, ed le nostre scelte influiscono moltissimo sull’ambiente che ci circonda. Per questo anche nel mondo dei finanziamenti sono previste delle importanti agevolazioni per quanto riguarda i cosiddetti prestiti Green. La caratteristica principale di questi particolari finanziamenti risiede ovviamente nelle spese ammissibili. Infatti, l’obiettivo di questi prodotti è quello di incentivare i clienti ad effettuare una riqualificazione energetica della propria casa, oppure semplicemente ad acquistare un veicolo elettrico o anche elettrodomestici di ultima generazione che riducono notevolmente i consumi. Qualora i progetti che intendete realizzare rientrassero tra le spese ammissibili dei prestiti Green, potrete accedere alle importanti agevolazioni previste. Vediamo dunque quali sono i migliori finanziamenti per la riqualificazione energetica richiedibili per il 2021. Per ognuno dei prodotti, verranno riportate le spese ammissibili, l’importo richiedibile e tutte le condizioni economiche previste dal contratto.

Prestito BNL Green Casa: importo richiedibile per la riqualificazione energetica

Tra i migliori prodotti che fanno parte della categoria dei prestiti sostenibili, c’è sicuramente il prestito BNL Green Casa. Come si può facilmente intuire dal nome stesso del prodotto, questo finanziamento è rivolto a tutti coloro che siano interessati ad affrontare spese relative alla propria casa. Trattandosi di un prestito Green, in particolare le spese ammissibili riguardano la riqualificazione energetica della casa. Migliorare la classe energetica rappresenta una scelta ecosostenibile, ma non solo. Infatti, una classe energetica migliore significa anche minori consumi e dunque una spesa minore in bolletta. Grazie al prestito BNL Green Casa si potrà affrontare dunque un investimento che porterà nel tempo importanti benefici. Tra le spese ammissibili del prestito BNL Casa ci sono innanzitutto l’acquisto e l’installazione di impianti di energia rinnovabile. In particolare, i pannelli fotovoltaici e solari, ma anche l’installazione di impianti eolici, rappresentano tutte spese che si possono affrontare proprio grazie al prestito BNL Green Casa. Oltre alla convenienza del finanziamento, chiaramente è possibile usufruire degli incentivi previsti dalla Legge di Bilancio 2019, come il Bonus Casa 2020 per affrontare proprio le spese di ristrutturazione della propria casa.

Il Prestito BNL Green permette al cliente di ricevere un finanziamento che arriva fino ad un massimo di 100.000 euro. Chiaramente, l’importo da richiedere dovrà essere supportato da un preventivo di spesa, che attesti appunto che il progetto da realizzare rientra tra le spese ammissibili del prodotto. Per quanto riguarda il piano di rimborso, al momento della richiesta il cliente ha la possibilità di fissare una durata che arriva fino a ben 120 mesi. Con un prestito decennale, dunque, le rate di rimborso potranno essere abbastanza leggere anche a fronte di una richiesta di importo piuttosto elevato. Un aspetto importante da sottolineare è rappresentato dalle opzioni aggiuntive che BNL mette a disposizione dei richiedenti. Grazie all’opzione Flexi, infatti, è possibile rimandare il pagamento di una o più rate di quelle previste dal piano di rimborso, senza alcun costo aggiuntivo. L’opzione Reload è invece quella grazie alla quale è possibile richiedere liquidità aggiuntiva, dopo il pagamento delle prime 6 rate di rimborso.

Prestito Green Findomestic 2021: tutte le spese ammissibili e come richiedere un preventivo

Un altro prodotto molto interessante è il Prestito Green Findomestic 2021. Le spese ammissibili per questo finanziamento sono diverse, anche se ovviamente hanno come comun denominatore l’aspetto della sostenibilità. Anche per Findomestic, uno dei possibili investimenti che possono essere effettuati tramite questo prestito Green riguarda l’efficientamento energetico della propria casa. Dunque possono essere affrontate, tramite l’importo del prestito Green Findomestic, le spese per il cappotto e per il tetto termico, per nuovi impianti di riscaldamento, infissi e serramenti oltre all’illuminazione LED e gli impianti di domotica. A tutto questo, vanno aggiunti tutti gli acquisti di veicoli elettrici di vario genere, e quindi macchine elettriche o ibride (sia nuove che usate), ma anche scooter elettrici, monopattini e biciclette. Per poter accedere al Prestito Green Findomestic 2021 bastano pochi requisiti e garanzie. Infatti, sul sito internet della banca viene specificato che il cliente deve avere un’età compresa tra i 18 anni e i 75 anni, e deve essere residente in Italia. Per poter ricevere l’importo desiderato, dovrà necessariamente essere titolare di un conto corrente (va bene anche presso un’altra banca). Infine, per quanto riguarda le garanzie economiche, basterà presentare un qualsiasi documento di reddito (busta paga, cedolino della pensione o dichiarazione dei redditi) che dimostri la capacità economica di affrontare senza problemi le rate di rimborso previste dal contratto di finanziamento.

L’importo richiedibile con il prestito Green Findomestic 2021 va da un minimo di 1.000 euro ad un massimo di 60.000 euro. Anche in questo caso, dunque è possibile ricevere una somma di denaro piuttosto elevata. Per quanto riguarda la durata del piano di rimborso, questa va da un minimo di 18 mesi ad un massimo di 96 mesi. Da questo punto di vista, le caratteristiche del finanziamento sembrano essere le stesse del prestito personale Findomestic classico. Dove sta dunque il vantaggio di scegliere il prestito Findomestic Green per affrontare spese legate all’ecosostenibilità? Come sottolineato nella descrizione del prodotto all’interno del sito internet della banca, il grande vantaggio è chiaramente dal punto di vista delle condizioni economiche del prodotto. Accedendo a questa offerta di prestito, infatti, è possibile usufruire di tassi d’interesse agevolati, grazie ai quali risparmiare non poco sul costo complessivo del prestito.

Se siete interessati a ricevere un prestito Green Findomestic, la modalità di richiesta è molto semplice ed è al 100% online. Per prima cosa, tramite l’apposito simulatore di prestiti è possibile calcolare la rata di rimborso ed i tassi d’interesse applicati. Sul sito internet di Findomestic viene presentato un esempio di preventivo, utile per farsi un’idea della spesa alla quale si potrebbe andare incontro. Per una richiesta di prestito Green Findomestic da 10.000 euro e fissando una durata pari ad 84 mesi, le rate di rimborso mensili saranno da 143 euro, dunque piuttosto leggere, con tassi d’interesse Tan 5,35% e Taeg 5,48%. Per richiedere un preventivo gratuito online basta specificare la finalità del prestito Green e l’importo desiderato. In questo modo è possibile conoscere le condizioni economiche relative ad ognuno dei piani di rimborso disponibili. Una volta scelta la soluzione migliore in base alle proprie esigenze, basterà selezionare l’offerta e seguire la procedura guidata per richiedere un Prestito Green Findomestic online in pochi semplici click.

Prestito BPER Banca Green: richiesta, piano di rimborso e tassi d’interesse applicati

Nella lista dei migliori prestiti Green, segnaliamo anche il prodotto offerto da BPER Banca. Anche in questo caso si tratta di un finanziamento agevolato, che permette di ricevere un’importante somma di denaro che va da un minimo di 1.000 euro ad un massimo di ben 75.000 euro. Pur essendo un prestito con una finalità ben precisa, e cioè la realizzazione di progetti legati all’ecosostenibilità, allo stesso tempo è un prestito molto versatile. Sul sito internet di BPER Banca ci vengono fornite tutte le informazioni utili sul prodotto. In particolare, le spese ammissibili vengono suddivise tra gli “Investimenti” e gli “Acquisti“. Tra gli investimenti troviamo tutte le spese che abbiamo già elencato per gli altri prodotti, e che sono legati all’efficienza energetica della propria casa. Infatti, anche con il prestito Green BPER Banca, è possibile investire nell’acquisto e installazione di impianti ad energie rinnovabili, di impianti termoidraulici e nell’applicazione di isolamenti termici nella propria casa. Tra gli acquisti troviamo invece, sempre per quanto riguarda le spese per la casa, l’acquisto di elettrodomestici di ultima generazione, oltre ovviamente all’acquisto di un’auto ibrida o elettrica, e a scooter, biciclette e monopattini. Si tratta dunque di un prestito rivolto ad una clientela piuttosto ampia, che comprende il giovane interessato ad acquistare un veicolo elettrico (molto comodo e conveniente per spostarsi in città), ed ovviamente anche chi ha una disponibilità maggiore e può fare un investimento più importante dal punto di vista economico.

Chiaramente, il primo requisito per poter accedere al finanziamento è legato alla spesa che si intende affrontare. Trattandosi di un prestito finalizzato, l’importo erogato deve necessariamente essere utilizzato per le spese previste dal regolamento del prodotto. Per quanto riguarda le garanzie richieste, viene specificato che i lavoratori dipendenti dovranno presentare le ultime 2 buste paga, i pensionati dovranno presentare la Certificazione Unica o il 730 relativo agli ultimi 2 anni, ed infine i lavoratori autonomi dovranno presentare il Modello Unico degli ultimi 2 anni. Per presentare la richiesta di prestito, dunque, basterà presentare, oltre al documento di reddito, un documento d’identità, il codice fiscale ed il preventivo della spesa che si intende affrontare con l’importo del prestito Green BPER Banca.

Sul sito internet di BPER Banca ci viene presentato un comodo esempio di preventivo, molto utile per valutare le condizioni economiche del prestito Green. L’importo del prestito considerato nell’esempio è pari a 10.000 euro, per il quale viene fissata una durata pari a 96 mesi. Richiedendo un prestito con queste caratteristiche, la rata di rimborso sarà di soli 128,75 euro al mese, con tassi d’interesse Tan 5,45% e Taeg 6,31%. Chiaramente questo è solamente un esempio: nel caso in cui abbiate la possibilità di affrontare una rata mensile più elevata, allora sicuramente la soluzione più conveniente è quella di diminuire la durata del finanziamento. In questo modo, ovviamente le rate da affrontare saranno più elevate, tuttavia allo stesso tempo è possibile risparmiare non poco sulla spesa complessiva prevista per il prestito Green BPER Banca.

Prestiti Green Intesa Sanpaolo 2021: PerTe Prestito Facile e PerTe Prestito Giovani

Tra le principali banche e finanziarie alle quali è possibile rivolgersi per ricevere un prestito Green nel 2021 c’è sicuramente Banca Intesa Sanpaolo. L’Offerta Green prevede due diversi prodotti, che rispondono al nome di PerTe Prestito Facile e PerTe Prestito Giovani, con quest’ultimo che offre ulteriori agevolazioni proprio ai clienti di età fino a 35 anni. con i prestiti Green PerTe di Intesa Sanpaolo è possibile ricevere un’importante somma di denaro che arriva fino ad un massimo di ben 75.000 euro. Tale importo potrà essere rimborsato in comode rate, in base al piano di rimborso scelto in fase di richiesta. In particolare, la durata del prestito Green Intesa Sanpaolo arriva fino ad un massimo di ben 10 anni. Come sempre, il nostro consiglio è quello di valutare attentamente il piano di rimborso ideale, puntando non soltanto a fissare delle rate leggere ma anche guardando alla convenienza complessiva del prodotto. Proprio per quanto riguarda le modalità di rimborso, sul sito internet della banca viene specificato che il Prestito Giovani non prevede alcuna spesa di incasso rata, così come non prevede alcun onere fiscale.

Molto interessanti i servizi offerti da Intesa Sanpaolo ai propri clienti. Infatti, tra questi troviamo EnergyCheck di CasaClima. Di cosa si tratta? Usufruendo di questo servizio, il cliente ha la possibilità di fissare un appuntamento con un tecnico specializzato, al fine di valutare le prestazioni energetiche della propria casa. In base ai risultati del sopralluogo, l’esperto sarà in grado di consigliare al cliente i possibili investimenti per aumentare l’efficienza energetica, stimando anche l’ammontare dei possibili risparmi in bolletta. Un altro aspetto da sottolineare è legato alla larga rete di partnership di Banca Intesa Sanpaolo. Acquistando elettrodomestici di ultima generazione dai rivenditori partner, è possibile effettuare l’acquisto in comode rate richiedendo PerTe Prestito Diretto, un finanziamento a tasso zero e senza anticipo.

Con i prestiti dell’Offerta Green di Intesa Sanpaolo, è possibile usufruire dell’opzione di posticipo rata, che permette di saltare il pagamento di una rata posticipandone appunto il pagamento. Inoltre, con la polizza ProteggiPrestito è possibile tutelarsi nel caso in cui si abbiano problemi nell’affrontare le rate di rimborso. Ovviamente, prima di procedere con la richiesta di un prestito Green PerTe Prestito Facile o PerTe Prestito Giovani, è sempre possibile richiedere un preventivo gratuito (online o in filiale). Sul sito internet della banca ci viene comunque presentato un esempio di prestito della durata di 84 mesi, relativo ad una richiesta di 10.000 euro. In questo caso, la prima rata comprenderà gli interessi di preammortamento e sarà pari a 230,67 euro; le successive rate mensili saranno invece da 142,99 euro ciascuna.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*