You are here: Home » Prestiti News » UBI Banca prestiti personali: calcolo rata e preventivo

UBI Banca prestiti personali: calcolo rata e preventivo

Nella fitta concorrenza tra le compagnie che offrono prestiti personali UBI Banca svolge un ruolo di assoluta rilevanza. Vediamo dunque quali sono le condizioni che la compagnia offre ai propri clienti, con il preventivo gratuito richiedibile sia online che presso una delle filiali della finanziaria. Infine come effettuare il calcolo della rata tramite il simulatore disponibile sul sito web di UBI Banca.

Prestiti Personali UBI Banca: opzioni e caratteristiche dei finanziamenti

Se siete interessati a richiedere un prestito personale, non mancano di certo le opportunità e le promozioni che ogni giorno vengono studiate dalle diverse compagnie. Una delle più convenienti è UBI Banca, che offre ottime soluzioni sia per quanto riguarda i mutui destinati all’acquisto di una nuova casa o alla ristrutturazione di un immobile di proprietà che per quanto riguarda i prestiti personali, con le finalità più disparate. Indipendentemente dalla spesa che dobbiamo affrontare, sul sito internet di UBI Banca ci vengono presentati moltissimi prodotti molto interessanti, che permettono di ricevere in tempi brevi una somma che arriva fino a 75.000 euro. Le soluzioni per quanto riguarda i prestiti personali sono ben cinque, tra le quali scegliere in base a quelle che sono le nostre esigenze. Vediamo quali sono le principali differenze tra le opzioni studiate da UBI Banca. Analizziamo dunque nel dettaglio le diverse opzioni di prestito personale alle quali possiamo accedere rivolgendoci ad UBI Banca.

Creditopplà Sempre Light

Creditopplà Sempre Light è il prestito personale di UBI Banca che ha la caratteristica di prevedere rate particolarmente leggere, così come facilmente intuibile proprio dal nome stesso del prodotto. Un grande vantaggio di questa tipologia di finanziamento è quello di avere un tasso d’interesse che decresce nel tempo. Come riportato sul sito internet di UBI Banca, in particolare il Tan fissato al momento della stipula del contratto e pari al 7,90%, decresce a partire dal terzo anno di rimborso, ovviamente solamente nel caso in cui non ci siano problemi nei pagamenti. Ogni tre anni dunque il tasso d’interesse viene ridotto dello 0,30%, perciò con un risparmio non indifferente. Con Creditopplà Sempre Light è possibile ricevere una somma di denaro che va dai 3000 euro ai 75000 euro, che si possono rimborsare in una durata che va dai 36 mesi ai 120 mesi.

Creditopplà Fisso

Se una delle caratteristiche che state cercando per il vostro finanziamento è quello di avere rate costanti per l’intera durata prevista per il rimborso, allora la soluzione offerta da UBI Banca che fa per voi è Creditopplà Fisso. L’importo richiedibile in questo caso va da un minimo di 200 euro fino ad un massimo di 75000 euro, con durata compresa tra i 12 mesi e i 120 mesi. Il tasso d’interesse sarà dunque fisso e verrà definito in base alla durata scelta per il rimborso. Un servizio molto utile è quello del “Salto Rata“, che vi permetterà di saltare il pagamento di una rata mensile ogni 24 mesi: le rate saltate verranno accodate, con i relativi interessi, al termine del periodo di rimborso.

Creditopplà Variabile

La terza opzione di prestito personale offerta da UBI Banca è quella che prende il nome di Creditopplà Variabile. La differenza rispetto al prodotto appena descritto sta ovviamente nel tasso d’interesse previsto. Questa soluzione si rivolge infatti a tutti coloro che siano interessati a cogliere delle opportunità dagli eventuali movimenti vantaggiosi dei mercati finanziari. Nel caso in cui si verifichino dei ribassi dei tassi di mercato, con Creditopplà Variabile di UBI Banca sarà possibile ottenere un risparmio sul costo complessivo del finanziamento. Anche in questo caso è possibile usufruire del servizio “Salto Rata“, molto utile ad esempio nel caso in cui in un determinato mese si abbia bisogno di affrontare una spesa imprevista. Non ci sono differenze per quanto riguarda l’importo richiedibile, compreso tra i 200 euro e i 75000 euro, e la durata, che va dai 12 mesi ai 120 mesi.

Creditopplà Relax

Creditopplà Relax rappresenta il prestito personale di UBI Banca offerto esclusivamente ai pensionati Inps. La tipologia di finanziamento offerta dalla compagnia è la cosiddetta cessione del quinto della pensione, di cui probabilmente avete già sentito parlare. Si tratta della soluzione migliore per tutti i pensionati alla ricerca di una somma di denaro per realizzare qualsiasi progetto. La caratteristica principale di Creditopplà Relax è quella di prevedere rate leggere, che non possono superare un quinto della pensione netta percepita. Questo significa che in ogni caso il costo della rata mensile non intaccherà eccessivamente il budget a vostra disposizione per l’intero mese. Considerando che la durata del finanziamento va da un minimo di 24 mesi fino ad un massimo di 120 mesi, l’importo richiedibile dipenderà dalla pensione netta percepita dal cliente: dividendo questo importo per 5 si ottiene la rata massima che potrà essere fissata per il rimborso.

Un altro vantaggio di Creditopplà Relax è la comodità del rimborso, che verrà effettuato in automatico dall’Inps. Inoltre UBI Banca fa parte degli istituti di credito convenzionati con l’Inps, perciò i pensionati potranno ottenere un trattamento economico estremamente vantaggioso scegliendo questa soluzione. In particolare il tasso d’interesse sarà fisso e dipenderà dell’età del richiedente. Per clienti fino a 59 anni è previsto un Tan 5,90%, per la fascia d’età compresa tra i 60 anni e i 64 anni è previsto un Tan 7,10%, dai 65 anni ai 69 anni è previsto un Tan 7,80%, dai 70 anni ai 74 anni è previsto un Tan 8,50%, dai 75 anni ai 79 anni è previsto un Tan 9,20% ed infine dagli 80 anni agli 85 anni e 5 mesi è previsto un Tan 12,90%. È bene sottolineare che le fasce appena elencate si riferiscono all’età del cliente al termine del rimborso.

Creditopplà Quinto

L’ultima opzione di prestito personale UBI Banca è il Creditopplà Quinto. Questa tipologia di finanziamento è praticamente la stessa che abbiamo appena analizzato, con la differenza che si riferisce ai lavoratori dipendenti. Dunque si tratta di una cessione del quinto dello stipendio. Come visto nel paragrafo precedente, anche in questo caso l’importo richiedibile dipenderà dallo stipendio netto percepito, e dalla durata scelta per il finanziamento. Il piano di rimborso potrà avere una durata che va dai 24 mesi ai 120 mesi, ed il pagamento delle rate verrà effettuato direttamente dal datore di lavoro del cliente. Per quanto riguarda il tasso d’interesse, questo sarà fisso e dipenderà dal tipo di lavoratore che effettua la richiesta di finanziamento. In particolare, per i lavoratori dipendenti di Amministrazioni Statali o Enti Pubblici è applicato un Tan 6,80%, mentre per i lavoratori dipendenti di Aziende Parapubbliche o Aziende Private è applicato un Tan 9,90%.

Come richiedere un preventivo di prestito personale UBI Banca: calcolo rata online

Se siete indecisi su quale formula sia la più adatta alle vostre esigenze, allora la cosa migliore da fare è senza dubbio quella di procedere con la richiesta di un preventivo. Potete farlo gratuitamente tramite il sito internet della compagnia, registrandovi e accedendo all’area clienti. Per effettuare il calcolo della rata di rimborso mensile che andrete ad affrontare, ciò che dovrete fare sarà innanzitutto scegliere il prodotto, tra quelli sopra descritti, al quale siete interessati.

Gli ulteriori dati che dovrete inserire per simulare il vostro prestito saranno la finalità del finanziamento, l’importo desiderato e la durata in cui effettuare il rimborso. Se non siete ancora clienti UBI Banca non preoccupatevi: potrete richiedere il preventivo presso una filiale della banca, fissando un appuntamento tramite il sito web nella data e nell’orario che preferite, utilizzando la chat dedicata.

Vediamo ora con un esempio quali sono le differenze tra i diversi prodotti disponibili. Simuliamo la richiesta di un prestito per un importo di 13.000 euro, da rimborsare in 120 mesi. Scegliendo l’opzione a tasso fisso, la rata di rimborso sarà di 175,39 euro, con un Tan del 10,49% e un Taeg dell’11,50%. Con Creditopplà Variabile il Tan sarà determinato dall’Euribor: attualmente è previsto un Tan dell’8% e un Taeg dell’8,76%, che determinano una rata di 157,76 euro. Infine, con la soluzione Sempre Light, la rata è la più leggera (157,07 euro), con un Tan del 7,90% e un Taeg dell’8,37%.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *