You are here: Home » Prestiti News » Prestito su Pegno: come funziona, auto e immobiliare, migliori offerte Roma, Milano e Napoli

Prestito su Pegno: come funziona, auto e immobiliare, migliori offerte Roma, Milano e Napoli

Tutto quello che c’è da sapere sul prestito su pegno. Vediamo come funziona questa particolare tipologia di finanziamento, che offre a chiunque la possibilità di ottenere la somma di denaro di cui ha bisogno. Scopriamo il credito su pegno di auto e immobiliare e le migliori offerte di prestito disponibili a Roma, Milano e Napoli.

Prestito su Pegno: come funziona e perché scegliere questo finanziamento senza garanzie

In questa pagina analizzeremo nel dettaglio una forma di finanziamento molto interessante per diversi motivi. Stiamo parlando del prestito su pegno, che offre ai clienti la possibilità di ricevere la somma di denaro desiderata lasciando appunto in pegno un bene di proprietà. Il motivo principale della grande diffusione di questa opzione di prestito va ricercato nell’ostacolo principale davanti al quale ci si ritrova quando si è alla ricerca di un finanziamento, e cioè i requisiti richiesti. Qualsiasi banca o finanziaria alla quale possiamo rivolgerci per ricevere un prestito personale, indipendentemente dalla finalità del prestito e dall’importo richiesto pretenderà alcune garanzie senza le quali non accetterà la nostra richiesta di prestito. La banca ha infatti l’obiettivo di minimizzare il rischio di insolvenza da parte dei propri clienti, in quanto il prestito di una somma di denaro ad un cliente che non completa il rimborso rappresenta una grave perdita per la compagnia. Per questo motivo la garanzia principale che ci viene richiesta quando ci rechiamo in filiale per ottenere un finanziamento è la garanzia reddituale. Il profilo di cliente ideale per una banca o finanziaria che deve erogare un prestito è infatti quello che garantisce un’entrata mensile fissa assicurata ogni mese. In base a questa definizione coloro che non hanno alcun tipo di problema ad ottenere la somma di denaro desiderata sono i lavoratori dipendenti e i pensionati. Il documento di reddito da presentare sarà rispettivamente la busta paga ed il cedolino della pensione.

Nel caso in cui non si abbia una busta paga e non si percepisca una pensione ottenere un prestito potrebbe essere piuttosto complicato. Per i lavoratori autonomi in alcuni casi è prevista l’erogazione del finanziamento a fronte della presentazione della dichiarazione dei redditi. Questa possibilità viene offerta solamente nel caso in cui in seguito ad un’analisi dei redditi percepiti nell’arco dell’ultimo anno il cliente venga ritenuto in grado di affrontare le rate di rimborso pattuite. Solitamente dunque la somma di denaro richiedibile in questo caso non è particolarmente elevata. Come fare se non si possiedono le garanzie economiche richieste dalla banca per accedere al prestito personale? In questo caso una delle soluzioni possibili è appunto il prestito su pegno. Questa tipologia di finanziamento è probabilmente la migliore, in quanto permette al cliente di accedere al credito desiderato senza garanzie e senza ricorrere alla presentazione di un garante. Principalmente dunque il motivo per cui è necessario scegliere i credito su pegno è proprio la mancanza dei requisiti economici specificati sul regolamento della banca. Se siete alla ricerca di un prestito conveniente ed avete uno stipendio o una pensione da presentare alla banca allora questo non è il prodotto che fa per voi, perché esistono alcune valide soluzioni alle quali potete accedere.

Se vi state chiedendo come funziona il prestito su pegno e perché ci permette di ottenere la somma di denaro desiderata anche a coloro che siano senza garanzie, la risposta è molto semplice e può essere intuita dal nome stesso del prodotto. Si tratta infatti di un finanziamento che viene erogato a fronte di un bene lasciato in pegno al creditore. Come definito dalla legge, qualsiasi bene di proprietà può essere utilizzato come pegno per ottenere un finanziamento. Per questo motivo negli anni diverse banche e finanziarie hanno studiato soluzioni che permettessero ai propri clienti di accedere alla somma di denaro desiderata anche senza garanzie reddituali. Se è vero che qualsiasi oggetto può essere utilizzato per ottenere un prestito su pegno, è anche vero che l’erogazione del finanziamento avviene ad insindacabile giudizio della banca o finanziaria alla quale ci rivolgiamo. Dunque in base al regolamento della banca e alla valutazione che il perito fa del bene che vogliamo lasciare in pegno otterremo una risposta positiva o negativa alla nostra richiesta di finanziamento.

Il vincolo fondamentale del prestito su pegno riguarda l’importo richiedibile. Questo dovrà ovviamente essere inferiore rispetto al valore del bene che lasciamo in pegno. In caso di mancato rimborso da parte nostra infatti la banca che ci ha erogato il prestito avrà il diritto di vendere all’asta il nostro pegno per ottenere la somma di denaro che non è stata rimborsata. Se l’importo al quale siete interessati non è particolarmente elevato, allora potrete ottenerlo lasciando in pegno un oggetto di valore come una collana, un bracciale, un orologio, degli orecchini o quant’altro. Ma come abbiamo i beni che possono essere lasciati in pegno possono essere di qualsiasi tipo: come vedremo meglio nei prossimi paragrafi infatti per ottenere un importo più elevato è possibile scegliere il prestito su pegno dell’auto oppure tramite un pegno immobiliare e dunque l’ipoteca della casa. Indipendentemente dal bene di nostra proprietà che scegliamo di utilizzare come pegno, tra i vantaggi di questa soluzione c’è sicuramente la velocità di erogazione.

Grazie al fatto che l’oggetto che lasciamo in pegno è l’unica garanzia necessaria, i soldi da noi richiesti saranno immediatamente a nostra disposizione. Inoltre è bene sottolineare la sicurezza di questo finanziamento, ovviamente nel caso in cui ci si rivolga a banche o finanziarie autorizzate. In questo caso infatti gli oggetti di valore saranno custoditi in un luogo estremamente sicuro, ed avremo dunque la garanzia di non perdere degli oggetti che oltre al valore economico possono avere un grande valore affettivo. Per quanto riguarda le caratteristiche del credito su pegno, queste saranno molto simili al prestito personale classico. Al momento della richiesta avremo infatti la possibilità di scegliere l’importo e la durata del piano di rimborso, fissando dunque la rata mensile che preferiamo. Inoltre è prevista l’estinzione anticipata del finanziamento, che ci permette di risparmiare sugli interessi completando il rimborso prima del termine della durata fissata. Per quanto riguarda infine i tassi d’interesse, questi dipenderanno dall’istituto di credito al quale ci rivolgiamo, dall’importo e dalla durata scelta. In ogni caso non sorprendetevi se le condizioni saranno leggermente meno convenienti rispetto al prestito personale classico, in quanto stiamo parlando comunque di un prestito senza garanzie.

Prestito su Pegno dell’Auto: pro e contro, è una soluzione conveniente?

Una particolare tipologia di prestito su pegno è quella che viene richiesta utilizzando come bene di proprietà la propria automobile. Analizziamo separatamente questa specifica soluzione in quanto è bene considerare alcuni pro e contro che derivano appunto dal fatto di lasciare in pegno un bene come l’automobile. Lo stesso discorso vale anche per altri tipi di veicoli, per cui consideriamo la soluzione più frequentemente utilizzata. Innanzitutto quali sono le condizioni per poter accedere al credito su pegno dell’auto? La prima condizione è che il proprietario dell’auto sia proprio il richiedente. Per questo motivo al momento della richiesta è necessario presentare il certificato di proprietà ed il libretto ci circolazione. Come abbiamo già detto per il prestito su pegno in generale, anche nel caso in cui si sceglie di utilizzare la propria automobile come pegno si ha il vantaggio di accedere al credito desiderato senza ulteriori garanzie. Inoltre grazie al fatto che non sono necessarie ulteriori verifiche l’erogazione è praticamente immediata. Tuttavia come anticipato ci sono alcuni aspetti del prestito su pegno dell’auto che non la rendono propriamente la soluzione migliore in assoluto, sebbene in alcuni casi può essere l’unica a disposizione.

Il primo aspetto da considerare problematico per quanto riguarda il credito su pegno dell’auto è quello che riguarda il valore del bene di proprietà. Come è noto infatti le automobili sono soggette ad una forte svalutazione negli anni, caratteristica che non troviamo invece negli oggetti di valore come i gioielli e altri oggetti d’oro. Considerando la svalutazione, un aspetto da considerare è che solitamente le banche che accettano le automobili in pegno fissano la durata massima non oltre i 12 mesi. Questo perché dopo un anno il valore dell’automobile è nettamente ribassato. Inoltre, sempre per lo stesso motivo, la somma di denaro alla quale è possibile aver accesso è solitamente inferiore ala metà del valore effettivo dell’automobile e solitamente non oltre il 30% del valore stesso. Oltre alla svalutazione l’istituto di credito considera infatti il rischio di un sinistro che potrebbe abbassare drasticamente il valore dell’automobile, soprattutto nel caso in cui viene attribuita la colpa del sinistro al debitore. Per i motivi appena elencati spesso è piuttosto complicato ottenere un prestito su pegno dell’auto.

In ogni caso come abbiamo già detto questa soluzione è appetibile in mancanza di valide alternative. Per questo motivo se non avete a disposizione altri beni da impegnare per ottenere la somma di denaro di cui avete bisogno il credito su pegno dell’auto può essere comunque una buona soluzione, soprattutto se l’importo desiderato non è particolarmente elevato. Infine il nostro consiglio è quello di fare attenzione a rivolgersi esclusivamente ad istituti di credito autorizzati. Soprattutto su internet è infatti facile imbattersi in offerte di credito su pegno dell’auto che promettono condizioni vantaggiose ma che possono rivelarsi solamente delle truffe. Considerando che il rischio è la perdita dell’automobile è bene fare molta attenzione e valutare attentamente tutte le condizioni del contratto.

Credito su Pegno Immobiliare: il finanziamento con ipoteca della casa

Un’altra tipologia di credito su pegno che molto spesso viene utilizzata è quella immobiliare. Questa è senza dubbio la soluzione migliore se si è alla ricerca di una somma di denaro piuttosto importante ma non si possiedono le garanzie reddituali per ottenere un prestito personale. In particolar modo per i finanziamenti di importo elevato infatti qualsiasi banca o finanziaria pretende determinati requisiti ed effettua le dovute verifiche prima di effettuare l’erogazione della somma di denaro richiesta. Rispetto ai piccoli prestiti infatti in questo caso il rischio che corre la banca a concedere il prestito è maggiore e l’istituto di credito non è disposto a perdere il proprio capitale. Da questo punto di vista quella di presentare come pegno un immobile di proprietà è sicuramente un’ottima garanzia che permette alla banca di erogare il finanziamento senza troppi problemi. Le caratteristiche principali di questa forma di prestito sono sempre le stesse, a partire dal fatto che al momento della richiesta non dovremo presentare ulteriori garanzie in aggiunta al certificato di proprietà dell’immobile.

Rispetto al prestito su pegno dell’auto, la soluzione che prevede come pegno un’abitazione è vantaggiosa per diversi motivi. Innanzitutto un aspetto fondamentale è l’importo richiedibile. Grazie all’ipoteca dell’immobile avremo la possibilità di ottenere una somma di denaro anche molto alta e senza garanzie. Rispetto ad un’automobile infatti è ovvio che il valore di una casa è superiore. Ma questo non è l’unico vantaggio, perché sempre considerando le caratteristiche di un immobile rispetto a quelle di una macchina si può considerare un vantaggio dal punto di vista della durata del finanziamento. Abbiamo parlato in precedenza della rapida perdita di valore di un’automobile, dovuta all’usura e al rilascio da parte delle case automobilistiche di nuovi modelli. Questi fattori, uniti al rischio di incidenti determinavano una durata massima che non supera i 12 mesi. Nel caso del prestito su pegno immobiliare non esiste alcun problema di questo tipo. Il valore di un immobile è molto meno soggetto a variazioni rispetto ad un’automobile, oltre al fatto che i rischi sono molto minori.

Per questo motivo ipotecando la nostra casa avremo la possibilità di accedere ad un credito su pegno per il quale avremo ampia libertà di scelta della durata. Richiedere un prestito su pegno immobiliare è molto semplice, e tutto ciò che dovremo avere per ottenerlo è il certificato di proprietà dell’immobile. Una volta presentata la richiesta un perito si occuperà di valutare l’immobile definendone il valore attuale di mercato. In base a questo l’istituto di credito definirà l’importo massimo che potremo richiedere. Tale importo dipende dalla compagnia alla quale ci rivolgiamo, che in base al proprio regolamento definisce anche la durata che potremo scegliere per il nostro piano di rimborso. È importante scegliere la durata in base alla rata di rimborso prevista, che non dovrà essere troppo alta per permetterci di affrontarla ogni mese senza troppi problemi. È importante fissare una rata alla nostra portata in quanto con il prestito su pegno immobiliare il rischio è decisamente alto visto che in caso di mancato rimborso la banca è autorizzata a vendere all’asta la nostra casa.

Migliori offerte di Prestito su Pegno a Roma, Milano e Napoli: a chi rivolgersi

Dopo aver analizzato nel dettaglio le caratteristiche del prestito su pegno è bene dare un’occhiata alle migliori offerte di finanziamento attualmente disponibili. Partiamo con il credito su pegno rivolto a coloro che abitano a Roma. Un’offerta di finanziamento molto interessante è quella che viene proposta da Unicredit che per questa particolare forma di credito ha assegnato la gestione a Custodia Valore, una società che si occupa esclusivamente di credito su pegno. Se volete richiedere un finanziamento di questo tipo sono ben 6 le filiali Custodia Valore che si trovano a Roma, che si trovano in Piazza Monte di Pietà 33, Via Sampiero di Bastelica 82, Via Faleria 22, Via Sicilia 190, Via Aristide Carabelli 80 ed infine Via Napoli 1. Una valida alternativa sempre per i cittadini di Roma è rappresentata dal credito su pegno UBI Banca. Rivolgendoci a questa compagnia è possibile ricevere la somma di denaro desiderata tramite la presentazione di oggetti di valore come gioielli, diamanti, oggetti d’oro, orologi e quant’altro. La filiale di Roma presso la quale richiedere un prestito su pegno UBI Banca si trova in Via di Trastevere 22.

Ottime offerte di credito su pegno sono anche quelle rivolte a tutti i clienti che si trovano a Milano. Anche in questo caso per le vie della città sono diverse le filiali presso le quali è possibile ricevere il finanziamento desiderato tramite la presentazione di oggetti di valore, automobili o beni immobili. Tra le migliori offerte vi segnaliamo anche in questo caso quelle di Custodia Valore, che ci permette di accedere al credito su pegno desiderato recandoci presso la filiale di Milano che si trova in Via Padova 52. Come abbiamo già detto sono molto interessanti anche le condizioni del prestito su pegno offerto da UBI Banca a tutti i propri clienti residenti a Milano. La filiale della banca presso la quale far valutare i beni di proprietà, richiedere un preventivo e successivamente il prestito si trova in Viale Certosa 94.

Per concludere la nostra analisi delle migliori offerte e dove richiederle non possiamo non parlare del credito su pegno a Napoli. Qui troviamo ottime soluzioni di finanziamento, rivolgendoci a compagnie diverse. Ad esempio vi segnaliamo l’istituto di intermediazione finanziaria I. Me. Fin. S.p.A., che ha la propria sede a Napoli in Via Foria 21. Se siete interessati a ricevere un prestito su pegno a Napoli potrete rivolgervi anche alla Finpeg S.p.A., che offre ai propri clienti il credito desiderato senza ulteriori garanzie. In questo caso le agenzie di credito su pegno sono ben 4 e si trovano in Corso Meridionale 18, Corso Secondigliano 392, Via Dante 85 e Calata Trinità Maggiore 41. Infine anche per quanto riguarda le offerte di prestito su pegno a Napoli vi consigliamo di rivolgervi almeno per un preventivo a Custodia Valore, che offre ai propri clienti la convenienza e l’affidabilità della rete Unicredit. La filiale di Napoli si trova in Piazza Principe Umberto 26. Queste che abbiamo appena elencato sono solamente alcune delle filiali presso le quali è possibile ottenere le migliori offerte di credito su pegno a Roma, Milano e Napoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *