You are here: Home » Prestiti News » Prestito Ristrutturazione Casa Poste Italiane 2019: i migliori preventivi sui prestiti personali BancoPosta

Prestito Ristrutturazione Casa Poste Italiane 2019: i migliori preventivi sui prestiti personali BancoPosta

In questa pagina ci occuperemo del prestito BancoPosta Ristrutturazione Casa, una delle forme di finanziamento offerte dalle Poste Italiane per il 2019. Scopriamo come confrontare i migliori preventivi sui prestiti personali BancoPosta in modo da individuare facilmente la soluzione ideale per ricevere l’importo di cui abbiamo bisogno.

Prestito BancoPosta Ristrutturazione Casa: finalità, importo richiedibile e durata

Se siete interessati a ristrutturare la vostra casa e per farlo avete bisogno di un finanziamento, una soluzione che potrebbe fare al caso vostro è quella del prestito Ristrutturazione Casa offerto dalle Poste Italiane. Questo è uno dei prodotti che fa parte della gamma di prestiti BancoPosta e che soddisfa proprio il tipo di esigenza che stiamo considerando. Come si legge sul sito internet delle Poste Italiane infatti il prestito BancoPosta Ristrutturazione Casa ha come finalità quella di ristrutturare o rinnovare la tua casa. Le spese che potranno essere finanziate tramite questo prodotto sono di diverso tipo, a patto che ovviamente siano legate alla nostra casa. In particolare infatti tra le finalità ammissibili ci sono ad esempio i lavori per il bagno, oppure modificare la vostra casa ricavando una nuova stanza, l’acquisto di una cucina nuova ma anche i lavori in terrazza. Inoltre è possibile finanziare anche le spese per l’acquisto di mobili, grandi elettrodomestici, ma anche i pannelli solari e fotovoltaici, e molto altro.

Grazie al prestito BancoPosta Ristrutturazione Casa avremo finalmente la possibilità di affrontare quelle spese per rinnovare la nostra casa che magari avevamo programmato da tempo ma per le quali non avevamo i soldi a disposizione. Sul sito internet delle Poste Italiane viene sottolineato un altro aspetto molto importante, che è quello delle agevolazioni previste per determinati tipi di lavori per la propria casa. La Legge di Stabilità prevede infatti delle importanti agevolazioni fiscali, perciò il consiglio prima di affrontare determinate spese è sempre quello di visitare il sito internet dell’Agenzia delle Entrate per saperne di più e conoscere l’importo massimo e le condizioni di queste agevolazioni. Soltanto successivamente dunque potrete procedere con la richiesta del prestito BancoPosta Ristrutturazione Casa, che vi permetterà di ricevere l’importo di cui avete bisogno a condizioni decisamente favorevoli.

Qual è l’importo al quale è possibile accedere tramite questo prestito offerto dalle Poste Italiane? La somma di denaro che potremo richiedere tramite questo prodotto è decisamente alta, visto che parte da un minimo di 10000 euro ed arriva fino ad un massimo di ben 60000 euro. Questo significa che potremo fare una ristrutturazione completa della nostra casa grazie a questo finanziamento. Come sempre un altro aspetto da considerare è quello della durata che potremo scegliere al momento della richiesta. Questa, insieme ai tassi d’interesse applicati, determinerà l’importo di ognuna delle rate mensili che dovremo affrontare. Anche dal punto di vista della durata che potremo scegliere il prestito BancoPosta Ristrutturazione Casa risulta essere un ottimo prodotto. Al momento della richiesta potremo infatti fissare la durata del nostro piano di rimborso da un minimo di 36 mesi ad un massimo di 120 mesi. Dunque nonostante l’importo possa essere piuttosto elevato avremo la possibilità di completare il rimborso affrontando ogni mese delle rate leggere. Per quanto riguarda infine i tassi d’interesse, questi come sempre non sono uguali per tutti ma dipendono da fattori quali l’importo richiesto, la durata che scegliamo e le garanzie che offriamo alla compagnia. Una volta fissati i tassi Tan e Taeg rimarranno costanti per l’intera durata del rimborso, e dunque anche le rate che dovremo pagare ogni mese saranno fisse.

Prestito Ristrutturazione Casa Poste Italiane 2019: a chi è rivolto e requisiti richiesti

Dopo aver visto tutte le caratteristiche del prestito Ristrutturazione Casa offerto dalle Poste Italiane per il 2019, è importante vedere quali sono i requisiti che vengono richiesti dalla compagnia, e dunque a chi è rivolto questo tipo di finanziamento. Abbiamo già visto qual è la finalità e dunque il primo aspetto da considerare, anche se scontato, è che questo prestito può essere richiesto esclusivamente da coloro che siano interessati ad affrontare spese di ristrutturazione o rinnovo della propria casa. A questo proposito è importante sottolineare che questo aspetto debba essere “provato” in qualche modo al momento della richiesta. Proprio per questo motivo per ricevere il prestito BancoPosta Ristrutturazione Casa dovremo portare con noi un preventivo delle spese che intendiamo affrontare. L’importo che potremo richiedere sarà dunque proprio quello specificato sul preventivo che abbiamo richiesto alla ditta che farà i lavori alla nostra casa. Come abbiamo già visto in precedenza l’importo finanziabile sarà compreso tra i 10000 euro e i 60000 euro, perciò non potranno essere presentati preventivi di spesa inferiore alla soglia minima, mentre per quelli che superano i 60000 euro verrà semplicemente erogato l’importo massimo.

Per quanto visto finora il prestito per la ristrutturazione della casa che possiamo richiedere alle Poste Italiane risulta essere un prodotto decisamente appetibile. Purtroppo però non tutti possono aver accesso a questa tipologia di finanziamento, visto che si tratta di un prodotto rivolto esclusivamente ai clienti delle Poste Italiane. In particolare, come si legge sul sito internet della compagnia, è indispensabile per il richiedente essere titolare di un Conto Corrente BancoPosta oppure di un Libretto di Risparmio Postale Nominativo Ordinario. In base a quale di questi due prodotti si è in possesso dipenderà anche la somma di denaro alla quale potremo aver accesso tramite il Prestito BancoPosta Ristrutturazione Casa. Se per i titolari del Conto BancoPosta infatti l’importo massimo erogabile è pari appunto a 60000 euro, nel caso in cui il richiedente sia titolare del Libretto di Risparmio Postale Nominativo Ordinario l’importo richiedibile viene dimezzato, e dunque il massimo erogabile sarà pari a 30000 euro.

Questi ovviamente non sono gli unici requisiti richiesti, visto che ci sono anche tutti quelli solitamente richiesti anche per gli altri prestiti BancoPosta. In particolare per presentare la richiesta di prestito è necessario che il cliente sia residente in Italia ed abbia un’età compresa tra i 18 anni e i 75 anni. È bene sottolineare come non ci siano problemi anche per i clienti stranieri a ricevere il prestito BancoPosta Ristrutturazione Casa: anche in questo caso infatti l’unico vincolo è quello di essere residenti in Italia. Infine, come sempre l’ostacolo principale è quello dei requisiti economici, che in questo caso non sono particolarmente restrittivi. La compagnia richiede infatti solamente un documento di reddito. Come sempre dunque i lavoratori dipendenti dovranno presentare la busta paga ed i pensionati il cedolino della pensione: in entrambi i casi non ci sarà alcun tipo di problema per ricevere l’importo desiderato. Per quanto riguarda invece i lavoratori autonomi, il documento di reddito è il Modello unico. In questo caso la compagnia dovrà effettuare un’analisi basata sui guadagni ottenuti nell’ultimo anno, ed in base a questa determinerà la rata mensile massima che potrà essere affrontata dal cliente.

I migliori preventivi sui Prestiti Personali BancoPosta: come richiederli

Se siete interessati al prestito BancoPosta Ristrutturazione Casa, come sempre la cosa migliore da fare è quella di richiedere un preventivo gratuito, che ci permette di farci un’idea della spesa alla quale andremo incontro. La caratteristica del finanziamento che determinerà maggiormente la scelta è la rata di rimborso mensile. In ogni caso è bene considerare anche i tassi d’interesse Tan e Taeg applicati, visto che proprio da questi ultimi dipende il costo complessivo del finanziamento. Nel caso dei prestiti BancoPosta non avremo purtroppo la possibilità di effettuare un calcolo della rata online.

Per richiedere un preventivo del prestito BancoPosta per ristrutturare o rinnovare la nostra casa dovremo dunque rivolgerci ad un esperto delle Poste Italiane. Per farlo ci basterà recarci presso un qualsiasi ufficio postale per richiedere informazioni riguardo questa forma di finanziamento. Tramite il sito internet delle Poste Italiane, accedendo tramite le nostre credenziali, avremo la possibilità di consultare la lista completa degli uffici postali che si trovano in tutta Italia. Una volta individuato l’ufficio più vicino a casa nostra potremo inoltre fissare un appuntamento compilando il relativo form. In questo modo avremo la possibilità di scegliere la data e l’orario che preferiamo, in base alle nostre esigenze e in poco tempo riceveremo una risposta che ci confermerà il nostro appuntamento oppure ci verrà richiesto di scegliere una nuova data e/o orario in base alla disponibilità dell’ufficio postale.

Un altro motivo per cui è consigliato fissare un appuntamento online per richiedere un preventivo è quello per cui in questo modo eviteremo di fare la fila. Appena arriveremo nell’ufficio postale da noi scelto incontreremo dunque il consulente che ci presenterà i migliori preventivi sui prestiti personali BancoPosta. Le opzioni che ci verranno presentate si differenzieranno per il numero di mesi in cui è previsto il rimborso. Dunque confrontando diversi preventivi avremo modo di individuare il prestito BancoPosta Ristrutturazione Casa che fa al caso nostro. Per ricevere un preventivo dettagliato dovremo portare con noi il documento di reddito ed il preventivo relativo alla ristrutturazione che intendiamo fare. Vi ricordiamo che i preventivi dei finanziamenti che ci verranno presentati sono assolutamente senza impegno: questo significa che potremo confrontare le condizioni dei migliori prestiti offerti dalle Poste Italiane con quelli offerti dagli altri istituti di credito. In seguito, se il finanziamento offertoci ci sembra conveniente potremo procedere con la richiesta di prestito per ricevere in pochi giorni la somma di denaro di cui abbiamo bisogno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *