You are here: Home » Prestiti News » Prestiti d’onore per studenti universitari senza reddito

Prestiti d’onore per studenti universitari senza reddito

Scopriamo cosa sono e come funzionano i prestiti d’onore riservati agli studenti universitari. Le caratteristiche principali di questa forma di finanziamento che permette di ottenere i soldi di cui si ha bisogno senza il bisogno di presentare alcun documento di reddito, come avviene per la maggior parte dei prodotti finanziari. Vediamo quali sono i requisiti necessari per accedere ai prestiti d’onore che ci permetteranno di affrontare senza problemi le spese universitarie o per eventuali master.

Che cosa sono i prestiti d’onore per studenti universitari senza busta paga?

Quando siamo alla ricerca di un prestito, il problema principale è sicuramente quello legato ai requisiti che la banca richiede per erogare la somma desiderata dal cliente. Il requisito fondamentale che viene richiesto nella maggior parte dei casi è quello del reddito. Se dimostriamo alla banca o alla finanziaria che ci deve erogare il prestito di avere un’entrata mensile garantita da un contratto di lavoro, oppure dalla pensione erogata dall’Inps, di certo la compagnia non avrà problemi ad erogare il prestito, visto che in questo caso il rischio di insolvenza da parte del cliente è minima. Tuttavia non tutti i clienti sono in grado di presentare come garanzia la busta paga o qualsiasi documento di reddito, proprio perché non hanno un reddito.

Questo molte volte è un grosso problema, che non permette al cliente stesso di ricevere il prestito desiderato, oppure lo costringe a trovare garanzie alternative da presentare come la firma di un garante o l’ipoteca di un immobile. Nel caso in cui a richiedere un prestito sia uno studente universitario, che in quanto tale non può garantire un reddito, allora la soluzione perfetta in questo caso è quella del prestito d’onore. Questa forma di prestito nasce con l’intento di aiutare gli studenti più meritevoli ad affrontare le spese dell’università anche se le proprie disponibilità economiche non glielo permetterebbero.

Dunque al posto del reddito, la garanzia necessaria per l’erogazione del finanziamento è rappresentata dagli esami conseguiti dallo studente. A seconda dell’università che si frequenta e la banca alla quale ci si rivolge vengono definite le soglie relative al voto del diploma per gli studenti del primo anno, al numero di esami superati e la relativa media dei voti per quanto riguarda invece gli anni successivi. Inoltre, soltanto chi ne ha veramente bisogno può aver accesso ai prestiti d’onore, che come vedremo meglio nel paragrafo successivo offrono un trattamento particolarmente vantaggioso. Per questo motivo viene fissata una soglia relativa alla dichiarazione Isee per l’anno in corso.

Come ottenere un prestito d’onore per studenti universitari senza reddito

Se avete superato la prova di maturità con un buon voto e volete iscrivervi all’università, oppure siete già studenti universitari ed avete superato gli esami con una buona media voto, allora probabilmente potrete aver accesso ai prestiti d’onore. A chi bisogna rivolgersi per richiedere questa forma di finanziamento? Per vedere se potete ottenere il prestito di cui avete bisogno, pur non avendo un reddito, la prima cosa che dovete fare è visitare il sito internet della vostra università. Qui troverete tutte le informazioni relative ai finanziamenti e alle agevolazioni riservate agli studenti del vostro ateneo. Sono diverse le università che sono convenzionate con le banche per offrire ai propri studenti la possibilità di aver accesso al credito di cui hanno bisogno per pagare appunto le spese universitarie.

Tra le principali compagnie che offrono prestiti d’onore a studenti universitari senza busta paga troviamo Unicredit, che nella gamma di prodotti che pubblicizza sul proprio sito internet presenta Unicredit Ad Honorem. Scegliendo questa forma di finanziamento, potremo ricevere una somma che arriva fino a 27.700 euro. Dunque non si tratta di una piccola somma, bensì di un vero e proprio prestito personale che ci sarà di grande aiuto per pagare le tasse universitarie, acquistare il materiale didattico necessario per affrontare i vari esami, ed inoltre, per gli studenti che fossero interessati, conseguire un master. Gli atenei con i quali collabora Unicredit li troviamo in tutta Italia, ed in particolare sono l’Alma Graduate School, il Politecnico di Milano, The Johns Hopkins University, Università Bocconi di Milano, Università di Bologna e Università Luiss di Roma.

Per ottenere il credito di cui abbiamo bisogno dovremo dunque rivolgerci direttamente alla nostra università, che ci presenterà i requisiti di merito necessari per ricevere il prestito d’onore. La caratteristica di Unicredit Ad Honorem che lo rende particolarmente appetibile è quella per cui il rimborso partirà soltanto una volta finito il proprio ciclo di studi, con un numero di rate che va da un minimo di 12 fino ad un massimo di ben 180, dunque con la possibilità di scegliere rate più o meno leggere a seconda delle proprie esigenze. Inoltre, molto utile è anche la possibilità di posticipare l’inizio del pagamento della prima rata con il cosiddetto “periodo di grazia” della durata di massimo 2 anni, durante i quali non matureranno interessi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *