You are here: Home » Prestiti News » Prestiti per Casalinghe 2019: prestito online senza busta paga con Agos, Compass e Findomestic

Prestiti per Casalinghe 2019: prestito online senza busta paga con Agos, Compass e Findomestic

Scopriamo i migliori prestiti per casalinghe: tutto quello che c’è da sapere riguardo i finanziamenti senza busta paga offerti dai principali istituti di credito. Analizzeremo le caratteristiche principali dei prestiti online offerti da Agos Ducato, Compass e Findomestic, con le rate di rimborso e i tassi d’interesse calcolati tramite alcuni esempi di preventivo.

Prestiti per Casalinghe 2019: come funzionano e garanzie richieste

L’ostacolo principale che si deve superare per ottenere un prestito personale da qualsiasi banca è quello delle garanzie richieste. Tra i clienti che potrebbero riscontrare maggiori difficoltà nella richiesta del prestito desiderato ci sono le casalinghe. Il motivo è molto semplice, e deriva dal fatto che le casalinghe non percepiscono uno stipendio fisso come avviene ad esempio per i lavoratori dipendenti con busta paga. Per questo motivo il prodotto di cui stiamo parlando è quello che prende il nome di prestito senza busta paga. Questa tipologia di finanziamento è spesso piuttosto complicata da ottenere. Fortunatamente ci sono molte banche e finanziarie che offrono comunque a coloro che siano senza busta paga, e dunque anche alle casalinghe, la possibilità di accedere al credito desiderato. Ovviamente in ogni caso sarà necessario possedere alcuni requisiti minimi, ed in particolare ogni compagnia stabilisce nel proprio regolamento le garanzie alternative alla busta paga che dovranno essere presentate al momento della richiesta di finanziamento. Tramite queste garanzie le casalinghe ed anche i disoccupati potranno finalmente ricevere il prestito personale desiderato.

Vediamo dunque quali sono le garanzie alternative che solitamente ci permettono di ottenere un prestito online senza busta paga, rivolgendoci ad una delle principali banche e finanziarie. Innanzitutto, tra le casalinghe italiane ce ne sono molte che percepiscono una pensione, seppur non particolarmente alta. Vi farà piacere sapere che in questo caso molto probabilmente non ci sarà alcun problema per ottenere il finanziamento desiderato. La pensione percepita rappresenta infatti una garanzia al pari della busta paga, in quanto si tratta di un’entrata fissa assicurata ogni mese. Per questo motivo le casalinghe che percepiscono una pensione potranno facilmente aver accesso alla cosiddetta cessione del quinto. Questa tipologia di finanziamento è caratterizzata da rate mensili che non superano il quinto della pensione: per questo motivo l’importo richiedibile dipenderà proprio dalla pensione netta percepita. Non tutte le casalinghe hanno tuttavia il vantaggio di percepire una pensione. Come fare dunque per ottenere un prestito senza busta paga e senza pensione? In questo caso sarà più complicato ma comunque possibile, a patto che si abbiano determinati requisiti.

Per poter ricevere un prestito senza busta paga per casalinghe è necessario che la richiedente possa dimostrare di ricevere una minima entrata fissa. Ad esempio è possibile che si percepisca un reddito mensile derivante dall’affitto di un immobile, oppure anche che si svolgano lavori occasionali eseguiti con ricevuta generica. Insomma, è necessario dimostrare alla banca di avere delle entrate mensili che ci permettano di affrontare le rate di rimborso che verranno fissate. È bene sottolineare che in mancanza di “garanzie forti” la somma di denaro alla quale è possibile aver accesso non sarà particolarmente elevata, in quanto la banca non sarà disposta a rischiare troppo sul nostro profilo. Inoltre solitamente per poter accedere ai prestiti online senza busta paga per casalinghe è richiesta la presentazione di un garante. Il garante è una terza persona che entra in gioco al momento della richiesta, che potrà essere un parente o anche semplicemente un amico che si fidi molto di noi. Quest’ultimo dovrà infatti firmare il contratto di finanziamento insieme alla beneficiaria del prestito stesso, impegnandosi a farsi carico delle eventuali rate di rimborso non pagate. Solitamente il garante deve necessariamente possedere un documento di reddito che attesti la capacità di pagamento delle rate. Nei prossimi paragrafi analizzeremo nel dettaglio le opzioni di prestito per casalinghe online offerte da alcuni dei principali istituti di credito, in modo da confrontarne le caratteristiche e permettervi di individuare facilmente il miglior prestito per casalinghe in base alle vostre esigenze.

Prestiti online senza busta paga Agos Ducato 2019: le migliori opzioni per le casalinghe

La prima compagnia per la quale analizziamo le caratteristiche dei prestiti online senza busta paga è Agos Ducato. La descrizione dei prodotti disponibile sul sito internet della finanziaria ci permette di farci un’idea riguardo le principali caratteristiche. Innanzitutto, la prima caratteristica che salta all’occhio riguarda i tempi di erogazione. I prestiti online di Agos vengono infatti erogati nel giro di sole 48 ore: per questo motivo si tratta probabilmente della migliore soluzione per tutti coloro che abbiano bisogno di un determinato importo in tempi estremamente brevi. I finanziamenti per casalinghe offerti da Agos Ducato sono perfetti per qualsiasi esigenza. L’importo richiedibile varia infatti da un minimo di soli 500 euro fino ad un massimo di ben 30000 euro. Come detto in precedenza la somma di denaro alla quale potrete aver accesso dipenderà soprattutto dalle garanzie che potete presentare alla banca ed in particolare dalla vostra eventuale pensione o reddito proveniente da affitti o lavori occasionali.

Scegliendo i prestiti online Agos Ducato senza busta paga potrete usufruire di alcuni servizi molto utili. Innanzitutto, la modalità di richiesta è molto semplice e per completarla vi basteranno pochi minuti. Al momento della richiesta è possibile scegliere la durata in base a quelle che sono le proprie esigenze, a partire da un minimo di 12 mesi fino ad arrivare a ben 120 mesi. In base all’importo richiesto e alla durata scelta verranno poi definiti la rata mensile e i tassi d’interesse Tan e Taeg applicati. Dopo aver iniziato a pagare le rate di rimborso fissate, è inoltre possibile modificare le caratteristiche del proprio finanziamento. I servizi che ci permettono di personalizzare al massimo il prestito personale Agos per casalinghe sono due. Il primo è quello che ci permette di saltare la rata, posticipandone il pagamento al termine del rimborso. Questo servizio è molto utile ad esempio se in un certo mese si devono affrontare alcune spese per cui diventa complicato effettuare il pagamento della rata. Il secondo servizio disponibile è invece quello che ci permette di modificare la durata, con conseguente modifica della rata di rimborso mensile.

Tra i servizi molto utili che ci vengono offerti da Agos Ducato sul proprio sito internet c’è il simulatore online. Questo strumento ci permette di calcolare immediatamente un preventivo gratuito per il nostro prestito per casalinghe in base all’importo richiesto e alla durata che preferiamo. Se ad esempio siamo interessati ad un importo pari a 5000 euro. In questo caso scegliendo ad esempio una durata pari a 24 mesi, le rate di rimborso saranno da 221,32 euro, con tassi d’interesse Tan 4,90% e Taeg 7,35%. Se invece si preferisce un piano di rimborso con rate leggere, è necessario aumentare la durata, preferibilmente senza esagerare per evitare di aumentare eccessivamente il costo degli interessi. Raddoppiando la durata, dunque fissandola a 48 mesi, avremo la possibilità di dimezzare o quasi la rata che dovremo affrontare. In particolare per questo secondo piano di rimborso è prevista una rata mensile di importo pari a 116,07 euro, con tassi d’interessi Tan 4,90% e Taeg 6,70%.

Finanziamenti Compass 2019 per Casalinghe: condizioni del prestito ed esempi di preventivo

Come abbiamo già detto in precedenza, i prodotti finanziari che si rivolgono alle casalinghe alla ricerca di un prestito sono diversi. Tra gli istituti di credito ai quali vi consigliamo di rivolgervi c’è Compass. Le caratteristiche del finanziamento sono piuttosto simili a quelle che abbiamo visto in precedenza, sia per quanto riguarda i requisiti richiesti che per l’importo richiedibile, che arriva fino a 30000 euro. Per quanto riguarda i prestiti senza busta paga per casalinghe, la cosa migliore da fare è quella di recarvi presso una delle 170 filiali Compass che si possono trovare in Italia. Tramite il sito internet della compagnia è possibile fissare un appuntamento scegliendo l’ufficio più vicino a casa nostra, la data e l’orario in cui preferiamo avere un incontro con un consulente della compagnia. Quest’ultimo saprà consigliarci il miglior prestito Compass in base alle nostre esigenze, presentandoci un preventivo dettagliato di spesa in modo da poter analizzare nel dettaglio la fattibilità del finanziamento.

I prestiti personali Compass per casalinghe sono caratterizzati da tempi di erogazione estremamente rapidi. Addirittura i soldi richiesti potranno essere erogati sul nostro conto corrente in giornata. Inoltre anche con i finanziamenti Compass è possibile usufruire dei servizi che ci permettono di saltare e modificare la rata in base alle nostre esigenze. In particolare possiamo saltare una rata ogni anno, fino ad un massimo di 5 volte nel corso del rimborso. Le rate non pagate verranno posticipate al termine del rimborso, allungando perciò la durata complessiva fino ad un massimo di 5 mesi. Per quanto riguarda la possibilità di diminuire la rata, per fare ciò basterà allungare il piano di rimborso. Questi servizi sono completamente gratuiti, così come è gratuita l’estinzione anticipata del prestito Compass per casalinghe. Quest’ultimo servizio è molto utile ad esempio nel caso in cui si abbiano delle entrate non previste al momento della richiesta di finanziamento. Se si ha la disponibilità economica per estinguere il debito in un’unica soluzione si può scegliere questa soluzione per risparmiare non poco sugli interessi.

Sul sito internet di Compass, oltre ad una descrizione dettagliata del finanziamenti che possono essere richiesti anche senza busta paga, troviamo un utile tool per il calcolo di un preventivo online. Per conoscere le caratteristiche del nostro finanziamento basterà specificare il motivo per cui abbiamo bisogno di un prestito per casalinghe, l’importo di cui abbiamo bisogno e la rata che preferiamo. In base a questi parametri ci verrà presentato un range di durate possibili e di tassi d’interesse che verranno applicati. Il valore preciso dipenderà dalle caratteristiche del cliente, perciò sarà necessario richiedere un preventivo in filiale. Se ad esempio siete interessate a ricevere un importo pari a 5000 euro e fissate una rata mensile da 150 euro, il numero di rate andrà da 38 a 41, con tassi d’interesse Tan da 5,90% a 10,90% e Taeg da 7,93% a 13,34%. Con la stessa rata, ma per ricevere un importo più alto, ovviamente la durata sarà maggiore. Ad esempio per ricevere 8000 euro effettuando il rimborso con rate da 150 euro, la durata va dai 64 mesi ai 75 mesi, mentre i tassi d’interesse saranno Tan da 5,90% a 10,90% e Taeg da 7,08% a 12,43%.

Prestiti per Casalinghe Findomestic 2019: i migliori finanziamenti senza busta paga

L’ultimo istituto di credito per il quale analizziamo i finanziamenti per casalinghe è Findomestic. I prestiti personali offerti da Findomestic permettono di ricevere un importo che va dai 1000 euro fino ad un massimo di ben 60000 euro. Come abbiamo detto in precedenza, nel caso delle casalinghe senza busta paga la somma di denaro alla quale si può aver accesso non sarà particolarmente elevata. In ogni caso comunque tramite la presentazione della pensione, di redditi percepiti nell’ultimo anno oppure di un garante, è possibile aver accesso a questa forma di finanziamento. Si tratta di un prestito non finalizzato, perfetto per realizzare qualsiasi tipo di progetto, a partire dall’acquisto di un’auto nuova o usata, la ristrutturazione della casa, l’acquisto di mobili ed elettrodomestici, l’organizzazione di una cerimonia o di una vacanza e quant’altro.

Se siete casalinghe interessate a ricevere un prestito Findomestic per realizzare un progetto, la cosa migliore da fare è quella di fissare un appuntamento presso uno degli uffici della finanziaria. In questo modo potrete presentare la vostra situazione economica e le vostre richieste ad un esperto del settore, che saprà consigliarvi il miglior prestito offerto dalla compagnia. Findomestic offre ai propri clienti diverse offerte molto interessanti, che vengono di volta in volta pubblicizzate sulla homepage del proprio sito internet e che vi verranno presentate dal consulente con cui avrete un colloquio. Attualmente ad esempio è disponibile la promozione per l’estate: l’esempio di preventivo che ci viene presentato prevede una richiesta di 14000 euro. Scegliendo una durata pari a 96 mesi, le rate di rimborso saranno pari a soli 189 euro, con tassi d’interesse Tan 6,73% e Taeg 6,94%. Quasi in ogni periodo sarà attiva una particolare promozione, perciò il nostro consiglio è quello di visitare periodicamente il sito della compagnia per non farvi sfuggire le migliori offerte di prestito Findomestic richiedibili anche senza busta paga.

Per presentarvi al meglio i prestiti per casalinghe Findomestic, abbiamo utilizzato il simulatore online disponibile gratuitamente sul sito internet della finanziaria. Per calcolare la rata mensile e i tassi d’interesse basterà inserire l’importo desiderato e specificare il progetto che si vuole realizzare. In questo modo ci verranno presentate tutte le soluzioni possibili, che si differenziano per la durata. Per acquistare un’auto usata dal valore di 4000 euro ad esempio può essere conveniente un rimborso in 30 mesi, con rate mensili da 144,80 euro e tassi d’interesse Tan 6,48% e Taeg 6,68%. Per ridurre ulteriormente la rata mensile si può scegliere una durata pari a 48 mesi, con rate di rimborso da soli 94,80 euro e tassi d’interesse Tan 6,46% e Taeg 6,66%. Per un prestito per casalinghe Findomestic da 8000 euro è invece necessario scegliere una durata più alta. Ad esempio vi consigliamo un piano di rimborso della durata di 54 mesi, con rate da 171,90 euro e tassi d’interesse Tan 6,66% e Taeg 6,87%.

Prestiti postali per casalinghe 2019: le offerte di Poste Italiane con PostePay

Tra le opzioni di finanziamento che possono essere richieste anche dalle casalinghe residenti in Italia ci sono i cosiddetti prestiti postali. La compagnia delle Poste Italiane è infatti una più che valida alternativa alle principali banche. I prodotti offerti dalla compagnia sono infatti sempre molto interessanti, perché basati sulle esigenze dei propri clienti. Per quanto riguarda i prestiti per casalinghe, rivolgendosi alle Poste Italiane un prodotto al quale è possibile accedere è il Mini Prestito BancoPosta, anche detto prestito PostePay. Si tratta infatti di una forma di finanziamento rivolta esclusivamente ai clienti che siano titolari di una carta PostePay Evolution. Se siete casalinghe interessate a questo finanziamento ma non avete ancora la vostra carta PostePay non dovete assolutamente preoccuparvi, perché per riceverla vi basterà recarvi presso un qualsiasi ufficio postale ed effettuare la richiesta. Tutti possono richiedere questa carta che ha moltissimi vantaggi, tra cui appunto quello di poter ricevere sulla stessa il prestito per casalinghe di cui avete bisogno.

Come funzionano i prestiti postali per casalinghe? Come abbiamo già detto si tratta di un Mini Prestito, infatti l’importo richiedibile va da un minimo di 1000 euro ad un massimo di 3000 euro. Proprio per questo motivo si tratta di una forma di finanziamento che può essere facilmente richiesta da tutte le casalinghe. Abbiamo già parlato in precedenza delle difficoltà che riscontrano le casalinghe nel ricevere il finanziamento desiderato. L’ostacolo principale è quello di non possedere una busta paga, che è la garanzia migliore per tutti gli istituti di credito. Con il Mini Prestito BancoPosta potrete invece avere accesso all’importo di cui avete bisogno per affrontare qualsiasi tipo di spesa, anche se siete casalinghe senza busta paga. Come si legge sul sito internet delle Poste Italiane, il Mini Prestito BancoPosta può essere richiesto da tutti i possessori di una carta PostePay Evolution che abbiano un qualsiasi documento di reddito. Dunque non mancano le alternative alla busta paga che permettono alle casalinghe di ottenere il finanziamento desiderato.

Ad esempio il prestito Poste Italiane per casalinghe può essere richiesto anche presentando i redditi relativi ad alcune prestazioni occasionali, oppure presentando redditi alternativi alla busta paga come può essere quello derivante dall’affitto di una casa di vostra proprietà. Trattandosi di un prestito di importo non particolarmente elevato è sicuramente più semplice ottenere una risposta positiva alla nostra richiesta di finanziamento. Proprio per quanto riguarda la richiesta, questa può essere fatta recandoci presso un qualsiasi ufficio postale (per trovare quello più vicino a casa vostra è possibile utilizzare il servizio disponibile sul sito internet delle Poste Italiane). Una volta che la compagnia ha accettato la vostra richiesta di prestito per casalinghe, l’importo sarà erogato nel giro di poche ore sulla vostra carta PostePay Evolution e dunque sarà disponibile per affrontare qualsiasi tipo di spesa. Per quanto riguarda infine il rimborso, le rate mensili saranno fisse e non potranno essere scelte, visto che la durata in ogni caso sarà pari a 22 mesi. La spesa mensile relativa al vostro prestito per casalinghe offerto dalle Poste Italiane non sarà dunque particolarmente elevata, ed il pagamento delle rate sarà automatico, visto che saranno detratte dal credito della vostra carta PostePay.

5 Comments

  1. Buongiorno vorrei accedere a finanziamento da casalinga x essere censita

  2. Buongiorno vorrei chiedere un prestito di 500 sono una casalinga

  3. Vorrei essere contattata

  4. Vorrei essere contattata

  5. Purtroppo ho chiesto alla findomestic e agos ducato, ma entrambe hanno detto che pur essendo casalinga serve un reddito certificato, quindi se nn se ne hanno o si “lavoricchia” in nero per pochi soldi, prestiti nn se ne possono avere..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *