You are here: Home » Prestiti News » Prestiti a 20 Anni: come richiedere un prestito personale con durata 240 mesi

Prestiti a 20 Anni: come richiedere un prestito personale con durata 240 mesi

Se siete alla ricerca di un finanziamento di durata particolarmente elevata, allora siete sicuramente interessati ai prestiti a 20 anni. Scopriamo come e quando è possibile richiedere un prestito personale con durata pari a 240 mesi. Infine a quali istituti di credito rivolgersi per ricevere i finanziamenti ventennali.

Prestiti a 20 anni: quali sono i requisiti per ricevere un finanziamento ventennale

Una delle caratteristiche che molto spesso viene ricercata nei prestiti personali è quella di avere una durata elevata. Questo perché, come sappiamo, maggiore è la durata del piano di rimborso e più leggere saranno le rate mensili che andremo a pagare. I vantaggi di un prestito personale che ha una durata molto elevata sono dunque principalmente due: il primo è appunto quello di avere rate leggere, mentre il secondo (che è una conseguenza del primo) è quello di poter ricevere un importo anche molto elevato. Di conseguenza un prodotto che viene spesso richiesto alle principali banche e finanziarie è quello dei prestiti personali a 20 anni. Questo possiamo definirlo come un “caso limite” dei prestiti personali con durata elevata. Si tratta dunque di una soluzione da richiedere solamente in determinate situazioni, quando la somma di denaro di cui abbiamo bisogno è veramente molto alta ed un prestito di durata pari a 240 mesi è l’unico modo per poter affrontare le rate di rimborso.

Bisogna infatti considerare sempre che un prestito personale a 20 anni prevede degli interessi molto più elevati rispetto ad un finanziamento con durata più bassa. Di conseguenza solitamente basta un finanziamento a 10 anni o anche di meno per poter avere comunque delle rate alla nostra portata, senza andare a pagare troppo per gli interessi. Detto questo, vediamo quali sono i requisiti richiesti dalle banche e dalle finanziarie per poter accedere ad un prestito a 20 anni. Innanzitutto, trattandosi di un finanziamento per il quale il pagamento dell’ultima rata è fissato 20 anni dopo l’erogazione dell’importo, la prima differenza rispetto ai prestiti personali classici riguarda l’età massima del richiedente. Se solitamente possono accedere ai finanziamenti i clienti che abbiano un’età compresa tra i 18 anni e i 75 anni, nel caso dei prestiti personali con durata 240 mesi l’età massima scende a 65 anni. Questo perché in questo modo l’età massima al termine del rimborso sarà di 85 anni. Non ci sono differenze per quanto riguarda la residenza, visto che anche per i prestiti a 20 anni è necessario essere residenti in Italia.

L’aspetto più importante è poi quello dei requisiti economici. Per ricevere un prestito personale con durata pari a 240 mesi è indispensabile avere delle garanzie particolarmente “forti”. Dunque possono accedere a questo tipo di finanziamento i lavoratori dipendenti, a patto che abbiano un contratto di lavoro a tempo indeterminato. Allo stesso modo, anche i pensionati che percepiscano una pensione netta che gli permetta di affrontare senza problemi la rata di rimborso prevista possono accedere ai prestiti a 20 anni. A differenza dei prestiti personali classici, in questo caso un ruolo fondamentale viene svolto dalle garanzie reali. Molto spesso, o meglio quasi sempre, è necessario presentare un documento che attesti la proprietà di un immobile per poter accedere ad un finanziamento a 20 anni: in questo caso si parla di prestito ipotecario, che analizzeremo meglio in seguito. Sempre per quanto riguarda i requisiti e le garanzie richieste, va detto che a volte per ricevere una risposta positiva da parte della banca alla quale ci rivolgiamo può essere necessaria la presentazione di un garante. I prestiti personali con durata 240 mesi sono finanziamenti con un elevato tasso di rischio per gli istituti di credito, che per questo motivo si tutelano richiedendo molte più garanzie rispetto ai prestiti personal classici.

Prestito Personale con durata 240 mesi: quali sono le migliori banche e finanziarie

Abbiamo visto che i prestiti personali a 20 anni sono una forma di finanziamento un po’ particolare. Se da una parte ci sono dei vantaggi importanti, dall’altra abbiamo già detto che non è particolarmente semplice riceverne uno. In questa seconda parte dell’articolo cerchiamo dunque di vedere quali sono le migliori banche e finanziarie alle quali possiamo rivolgerci per richiedere un prestito personale con durata 240 mesi. Per prima cosa è bene specificare che non tutti gli istituti di credito sono disposti ad offrire questa tipologia di finanziamenti. Facendo una rapida ricerca sul web vi accorgerete che tutte le principali compagnie per i prestiti personali fissano come durata massima i 10 anni, ed alcune anche di meno. È dunque impossibile accedere ai prestiti a 20 anni? No, ma è sicuramente piuttosto complicato e, ripetiamo, sono necessarie delle garanzie decisamente importanti.

La prima forma di finanziamento da analizzare è quella dei prestiti personali classici. Visitando i siti internet ufficiali delle principali banche e finanziarie ci accorgiamo che quelli che offrono la durata massima possibile sono Agos Ducato e Intesa Sanpaolo. In entrambi i casi è infatti possibile ricevere prestiti personali di durata pari a 10 anni, e si ha la possibilità di richiedere un importo fino a 30.000 euro ad Agos Ducato e fino a ben 75.000 euro ad Intesa Sanpaolo. Se siete interessati ad un prestito personale con durata elevata, prima di interessarvi nello specifico ad un prestito a 20 anni vi consigliamo di richiedere un preventivo di prestito personale presso queste due compagnie. Spesso infatti avendo davanti la rata di rimborso mensile prevista potreste accorgervi che non c’è bisogno di fissare la durata a 240 mesi per avere un finanziamento da rimborsare in totale serenità. Come abbiamo già detto poi i prestiti a 10 anni sono ovviamente più convenienti rispetto ai prestiti a 20 anni, che dunque vi consigliamo di richiedere soltanto nel caso in cui sia veramente indispensabile avere rate più leggere e dunque una durata così elevata.

Per quanto riguarda le migliori banche e finanziarie alle quali richiedere un prestito personale troviamo poi Findomestic. In questo caso l’importo richiedibile è pari a 60.000 euro, tuttavia la durata massima che potrete fissare è di 108 mesi. Infine tra i migliori prodotti in circolazione troviamo ad esempio il prestito Compass ed il Prestito Arancio offerto da ING Direct, tuttavia in entrambi i casi la durata massima fissata è ancora più bassa. Il nostro consiglio è comunque quello di recarvi di persona presso la filiale dell’istituto di credito al quale volete richiedere un prestito a 20 anni per avere un incontro con un consulente della compagnia. In questo modo potrete presentare la vostra situazione economica, le garanzie che siete in grado di offrire e le vostre esigenze. Sebbene sul sito internet ufficiale delle migliori banche e finanziarie non viene descritta la soluzione di prestito personale con durata 240 mesi il consulente potrà trovare la soluzione migliore per voi e, nel caso in cui abbiate le giuste garanzie, potrete davvero ricevere il vostro finanziamento a 20 anni.

Prestito Ipotecario a 20 anni: come funziona e perché è il finanziamento migliore

La soluzione che molto spesso viene offerta dagli istituti di credito nel caso in cui siate alla ricerca di un finanziamento a 20 anni è quella del prestito ipotecario. Di cosa si tratta? Il prestito ipotecario non è altro che un prestito personale che viene erogato ad un privato per far fronte a qualsiasi tipo di spesa. La particolarità del prestito ipotecario viene descritta dal nome stesso del prodotto: si tratta infatti di un finanziamento la cui garanzia principale che viene presentata è l’ipoteca dell’immobile. Dunque è ovviamente necessario essere proprietari di una casa, perciò presentando il documento che attesta la proprietà si avrà la possibilità di accedere ad un determinato importo massimo, pari solitamente al 70% o 80% del valore di mercato della propria casa.

Scegliendo il prestito ipotecario potrete dunque finalmente ricevere il prestito con durata 240 mesi al quale siete interessati. Per la banca non ci sono problemi ad erogare un finanziamento di durata elevata, visto che in caso di mancato rimborso la compagnia sarà autorizzata a vendere all’asta l’immobile, ricavando da esso l’importo non rimborsato dal cliente. Dal punto di vista del cliente dunque il fattore di rischio è enorme, tuttavia se volete ricevere un prestito a 20 anni questa potrebbe essere l’unica soluzione possibile. Quali sono i migliori istituti di credito ai quali rivolgersi per ricevere un prestito ipotecario a 20 anni? Sono diverse le compagnie che offrono prestiti ipotecari (o mutui) con durata 240 mesi. Tra i principali vi consigliamo di richiedere un preventivo presso Unicredit con il Mutuo a tasso fisso, ING Direct con il Mutuo Arancio e Widiba con il primo mutuo 100% online.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *