You are here: Home » Prestiti News » MiniCredito Compass 2019: opinioni, preventivo e requisiti dei piccoli prestiti personali fino a 1500 euro

MiniCredito Compass 2019: opinioni, preventivo e requisiti dei piccoli prestiti personali fino a 1500 euro

Scopriamo come funziona il MiniCredito Compass 2019, con tutti i dettagli dell’offerta di finanziamento utile per tutti coloro che siano alla ricerca dei piccoli prestiti personali fino a 1500 euro. Vediamo come ricevere un preventivo gratuito e quali sono i requisiti richiesti per accedere all’importo desiderato, oltre alle opinioni dei clienti.

MiniCredito Compass 2019: importo richiedibile, rate di rimborso e tassi

In questa pagina ci occuperemo del MiniCredito Compass, che è il prodotto rivolto a tutti coloro che siano alla ricerca di una somma di denaro non particolarmente elevata. Questa è una situazione molto comune, in quanto può essere sempre comodo affrontare una spesa usufruendo del pagamento rateizzato. Inoltre tra i vantaggi del piccolo prestito Compass c’è quello di essere particolarmente veloce, anzi addirittura immediato visto che potremo utilizzare i soldi del finanziamento in qualsiasi momento ne dovessimo aver bisogno. L’importo richiedibile tramite il MiniCredito Compass arriva fino ad un massimo di 1500 euro, che potremo utilizzare per affrontare qualsiasi tipo di spesa, senza doverlo giustificare al momento della richiesta del nostro finanziamento. Per quanto riguarda le rate di rimborso mensili e i tassi d’interesse applicati, questi dipenderanno in particolare dall’importo che richiederemo e dal piano di rimborso che sceglieremo.

Il MiniCredito Compass rappresenta una particolare tipologia di finanziamento, per cui è bene analizzarne nel dettaglio le caratteristiche. Si tratta infatti di un prestito personale a tutti gli effetti, ma che non viene richiesto come i classici finanziamenti di questo tipo. In particolare possiamo dire che il piccolo prestito offerto da Compass per questo 2019 è un fido bancario. Cosa significa? Si tratta di una riserva di denaro che la banca può mettere a disposizione del proprio cliente. Dunque con Compass abbiamo la possibilità di attivare questa riserva di denaro di 1500 euro, che appunto una volta attivata sarà a nostra disposizione. È bene sottolineare tuttavia che, a differenza di quanto avviene con i prestiti personali classici e con prodotti simili, in questo caso al momento dell’accettazione della nostra richiesta non avviene l’erogazione dei 1500 euro sul nostro conto corrente.

Per avere a disposizione i soldi di cui abbiamo bisogno dovremo semplicemente liquidare sul nostro conto corrente l’importo di cui abbiamo bisogno. Tale importo potrà essere pari a 1500 euro ma anche inferiore a tale soglia, e l’aspetto estremamente positivo è che tale accredito sarà immediato e disponibile appena ne abbiamo bisogno. Soltanto in questo momento verrà definito il piano di rimborso con rate piuttosto leggere e tassi d’interesse Tan e Taeg fissi. Una volta liquidata sul nostro conto corrente la somma di denaro desiderata cominceremo a pagare le rate a partire dal mese successivo. Nel caso in cui l’importo utilizzato sia inferiore al totale potremo ottenere l’importo residuo in un secondo momento. Inoltre al termine del rimborso verrà rigenerato il plafond a nostra disposizione, e potremo nuovamente richiedere fino a 1500 euro tramite il MiniCredito Compass.

Piccoli prestiti personali Compass fino a 1500 euro: requisiti richiesti

Se siete interessati a ricevere un piccolo prestito personale Compass, come sempre un aspetto molto importante da considerare prima di procedere con la richiesta di finanziamento è quello dei requisiti necessari per poter ottenere l’importo desiderato. È bene conoscere prima le garanzie che ci servono per il MiniCredito Compass anche per evitare di recarci in filiale senza tutti i documenti necessari: in questo caso infatti allungheremo inutilmente i tempi di attesa perché ci dovremo recare nuovamente in filiale per portare i documenti mancanti. Dunque quali sono i requisiti richiesti nel caso dei piccoli prestiti personali offerti da Compass per il 2019? Innanzitutto è bene specificare che si tratta di una forma di finanziamento rivolta esclusivamente ai clienti della compagnia. Nel caso in cui ancora non lo foste non c’è alcun problema, in quanto potrete facilmente aprire un conto corrente Compass su cui attivare l’apertura di credito e successivamente versare i soldi di cui abbiamo bisogno.

I requisiti richiesti sono per molti versi simili a quelli necessari per accedere ad un qualsiasi prestito personale. La differenza principale è che in questo caso l’importo che andremo a richiedere sarà piuttosto basso, e dunque il rischio che viene corso dalla finanziaria sarà anch’esso più basso rispetto ad un finanziamento di importo più elevato. Di conseguenza uno dei vantaggi del MiniCredito Compass è quello di essere rivolto ad una clientela piuttosto ampia, visto che i requisiti richiesti non saranno particolarmente restrittivi. L’unica garanzia che ci verrà richiesta per poter accedere al piccolo prestito personale di cui abbiamo bisogno sarà un documento di reddito. Come sempre chi non avrà alcun tipo di problema sono i lavoratori dipendenti e i pensionati, che dovranno semplicemente presentare in filiale la busta paga o il cedolino della pensione. In questo caso anche coloro che in passato abbiano avuto problemi con altri finanziamenti e risultino protestati o cattivi pagatori potranno accedere al MiniCredito Compass.

Nel caso dei lavoratori autonomi solitamente è leggermente più complicato accedere ad un qualsiasi tipo di finanziamento. Per quanto riguarda il MiniCredito Compass non ci saranno tuttavia particolari problemi in quanto l’unico documento di reddito necessario sarà la dichiarazione dei redditi. Considerando che l’importo che andremo a richiedere è piuttosto basso e che la rata sarà decisamente leggera, non sono necessari in questo caso redditi particolarmente elevati. Di conseguenza possiamo dire che dal punto di vista dei requisiti richiesti il piccolo prestito personale Compass rappresenta un’ottima soluzione anche per chi avesse problemi nel ricevere altri tipi di finanziamento.

Come richiedere un preventivo e come attivare il MiniCredito Compass

Prima di procedere con la richiesta del MiniCredito Compass come sempre è utile farsi un’idea della spesa che si andrà ad affrontare. Per questo motivo il nostro consiglio è quello di richiedere sempre un preventivo con un calcolo della rata e dei tassi d’interesse che verranno applicati. Sul sito internet di Compass abbiamo la possibilità di utilizzare un simulatore online che ci permette di calcolare un preventivo per i prestiti personali offerti dalla compagnia. Il problema di questo software è che non ci permette di inserire come importo da richiedere una somma di denaro inferiore ai 3000 euro. Di conseguenza per il MiniCredito Compass non possiamo utilizzare il servizio di calcolo del preventivo online. Questo significa che non abbiamo modo di conoscere le condizioni del nostro prestito prima di procedere con la richiesta? Assolutamente no!

Per calcolare il vostro preventivo dettagliato quello che dovrete fare sarà semplicemente recarvi presso una delle filiali Compass che si trovano in tutta Italia. Se non sapete dove si trova l’ufficio più vicino a casa vostra avete a disposizione un servizio di ricerca molto utile proprio sul sito internet di Comapss. Grazie a questo servizio avrete la possibilità di fissare un appuntamento online decidendo la data e l’orario che preferite tra quelli disponibili. Tutto quello che dovrete fare sarà inserire nell’apposito spazio il nome della vostra città o il CAP. In questo modo vi verrà immediatamente restituita la lista delle filiali Compass più comode per voi, dei quali viene riportato l’indirizzo e gli orari di apertura al pubblico. A questo punto vi basterà cliccare sulla filiale che preferite, selezionare il giorno e l’orario e compilare il form con i vostri dati per fissare l’appuntamento.

Successivamente riceverete un’email di conferma dell’appuntamento ed in questo modo eviterete anche di fare la fila. Il giorno dell’appuntamento dunque avrete un incontro con uno dei consulenti Compass ai quali presenterete la vostra richiesta di MiniCredito per conoscere la rata che vi verrà proposta e i tassi d’interesse che verranno applicati in base al piano di rimborso che preferite. Una volta ricevuto il preventivo potrete decidere di pensarci qualche giorno oppure, nel caso in cui le condizioni siano per voi soddisfacenti, potrete procedere immediatamente con l’attivazione del MiniCredito Compass. Come abbiamo già detto in questo caso vi verrà attivata un’apertura di credito pari a 1500 euro. Quando avrete bisogno del vostro piccolo prestito vi basterà prelevare la somma di cui avete bisogno proprio come se quei soldi fossero già sul vostro conto, e dal mese successivo a quello in cui avete effettuato il prelievo comincerete a pagare le rate di rimborso secondo le condizioni fissate al momento della richiesta.

Per farci un’idea delle condizioni economiche del MiniCredito Compass possiamo considerare l’esempio di preventivo che troviamo sul sito internet della compagnia. L’importo considerato è pari a 1500 euro, che è appunto la somma di denaro massima richiedibile. Il tasso d’interesse annuo Tan applicato è del 16,00%, mentre il Taeg massimo sarà del 23,30%. Il costo per l’apertura di credito è di soli 20 euro all’anno, per un servizio decisamente utile. La rata di rimborso mensile sarà pari a soli 50 euro oppure pari a 100 euro in base al piano di rimborso che si sceglie. In ogni caso è bene sottolineare che è sempre possibile effettuare l’estinzione anticipata del debito residuo, senza alcun costo o penale.

MiniCredito Compass: le opinioni dei clienti sui principali forum

Per concludere la nostra analisi del MiniCredito Compass vediamo quali sono le opinioni dei clienti che prima di noi hanno scelto questo prodotto. Abbiamo effettuato una ricerca sui principali forum di settore, e ciò che è emerso è che la maggior parte degli utenti consigliano il piccolo prestito personale offerto da Compass per il 2019. Vediamo quali sono i punti che vengono maggiormente sottolineati nelle opinioni positive, e quali invece gli aspetti che secondo alcuni utenti sono migliorabili.

Il motivo principale per cui i clienti consigliano nelle opinioni pubblicate online il MiniCredito Compass è sicuramente la velocità di erogazione. Rispetto alle altre forme di finanziamento che si trovano sul mercato è infatti molto comodo avere sempre a disposizione un importo fino a 1500 euro, che potremo utilizzare quando vogliamo. Questo prodotto ovviamente non è l’unico che ci permette di ottenere i soldi di cui abbiamo bisogno tramite un’apertura di credito, tuttavia nelle opinioni positive viene sottolineato che rispetto ad altri prodotti simili, il piccolo prestito Compass risulta essere probabilmente il più conveniente. Su questo aspetto non sono tutti d’accordo gli utenti dei forum, infatti secondo alcuni i tassi d’interesse applicati sarebbero un po’ troppo elevati.

Come abbiamo ripetuto più volte nelle nostre recensioni le condizioni del prestito che ci verrà offerto dipendono principalmente dalle garanzie che siamo in grado di fornire. Per questo motivo è facile che ci siano opinioni discordanti su questo punto. In ogni caso quello che possiamo dire è che la maggior parte delle opinioni valutano positivamente il MiniCredito Compass dal punto di vista della convenienza. Infine, dal punto di vista della professionalità dei consulenti Compass e della disponibilità per qualsiasi esigenza praticamente tutte le opinioni sono d’accordo sul valutare a pieni voti la propria esperienza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *