You are here: Home » Prestiti News » Consolidamento Debiti Compass: come funziona?

Consolidamento Debiti Compass: come funziona?

Il consolidamento debiti Compass è sicuramente tra le principali opportunità disponibili sul mercato dei prestiti. Diverse sono le compagnie che offrono questo tipo di prodotto ai propri clienti, tra cui Compass, una delle maggiori finanziarie alle quali affidarsi. Si tratta di un prodotto molto utile per chi si trova nella situazione di dover rimborsare diversi finanziamenti ricevuti.

Scopriamo tutte le caratteristiche del consolidamento dei debiti, con particolare attenzione al prodotto offerto da Compass. Vediamo come richiedere questo tipo di finanziamento e quali sono i requisiti richiesti dalla banca per poterne aver accesso. Infine le modalità di erogazione e il tasso d’interesse applicato, per scoprire se si tratta di un prodotto conveniente o meno in base alle nostre esigenze.

Consolidamento dei Debiti con Compass: caratteristiche

In un periodo di crisi economica come quello che sta attraversando da troppo tempo l’Italia, capita spesso di trovarsi nella condizione di dover richiedere un prestito. Questo comporta una spesa non indifferente, che ogni mese va ad intaccare il budget a nostra disposizione. Tuttavia molte volte risulta indispensabile ricorrere ad un finanziamento per far fronte ad una spesa necessaria, per la quale non possediamo l’intera somma oppure preferiamo dilazionare il pagamento in più rate.

Quando i prestiti richiesti cominciano a sovrapporsi, può diventare un grosso problema continuare a rispettare gli impegni presi con le rispettive banche. Per questo motivo nasce il cosiddetto consolidamento dei debiti, che finanziarie come Compass concedono agli utenti. Grazie a questa opzione, offerta ormai da diverse finanziarie, si ha la possibilità di riunire i nostri debiti in un’unica somma da rimborsare. Ma perché dovrei mettere insieme i diversi debiti se alla fine il totale da rimborsare è lo stesso?

Il primo motivo è di natura pratica. I finanziamenti per i quali devo pagare le rate di rimborso avranno ognuno una data di scadenza mensile diversa. In questo modo è possibile dimenticarsi di pagare una certa rata, con tutte le conseguenze del caso. Con il consolidamento dei debiti di Compass la data da segnare sul calendario ogni mese sarà unica, e questo ci semplificherà notevolmente le cose.

Un altro motivo per cui può risultare vantaggioso scegliere questo tipo di prodotto con Compass deriva dal fatto che molte volte abbiamo difficoltà ad affrontare la spesa mensile per il rimborso. Per questo motivo ci sarà molto utile aumentare la durata del finanziamento in modo da abbassare la rata mensile che dovremo pagare. Infine, per quanto riguarda il tasso d’interesse, questo nel caso del consolidamento dei debiti può essere particolarmente vantaggioso, perciò avremo un risparmio nella spesa complessiva del nostro finanziamento.

Come richiedere un prestito Compass per consolidamento debiti

Come abbiamo detto, una delle maggiori banche alle quali affidarsi per richiedere un consolidamento dei debiti è sicuramente Compass. Visitando il sito internet della finanziaria, troviamo tutte le informazioni di cui abbiamo bisogno se siamo alla ricerca di un prestito di qualsiasi tipo. Tra queste, il prodotto che vogliamo analizzare in questo articolo è quello denominato “Prestito personale Unica“.

Il nome racchiude in qualche modo quanto detto in precedenza sul consolidamento debiti: grazie ad esso potremo infatti racchiudere tutti i finanziamenti in un’unica rata di rimborso mensile. Un’altra caratteristica molto importante di questo prodotto è rappresentata dai tempi di erogazione. Sarà possibile accedere al finanziamento di cui abbiamo bisogno in tempi estremamente brevi, solitamente meno di 24 ore. Per quanto riguarda la somma massima che potremo richiedere con Unica, questa è fissata a 30.000 euro, da rimborsare con un tasso d’interesse fisso, che dipenderà dalla durata del finanziamento desiderata.

Richiedere un prestito in Compass è semplicissimo, e questo vale anche nel caso del consolidamento dei debiti. Per averne accesso bisogna essere residenti in Italia, con età compresa tra i 18 e i 70 anni. Per quanto riguarda i requisiti economici richiesti, dovremo dimostrare il nostro reddito percepito tramite la presentazione dell’ultima busta paga per i lavoratori dipendenti, ultimo cedolino della pensione per i pensionati, e ultima dichiarazione dei redditi per quanto riguarda i lavoratori autonomi. Tramite il sito internet della banca sarà possibile fissare un appuntamento in filiale, per discutere della nostra situazione con un esperto interamente dedicato ed effettuare la richiesta di finanziamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *